Acquario di Genova coi bambini

Pesce pagliaccio

L’Acquario di Genova spegne 25 candeline e si rinnova per confermare la propria leadership nel settore. La struttura, gestita da Costa Edutainmentpresenta un percorso completamente nuovo grazie a scenografie innovative, installazioni digitali di ultimissima generazione, un light e sound design completamente nuovo, per stupire ed emozionare visitatori di tutte le età. 

La nostra esperienza. Abbiamo appena visitato la struttura, in un giorno infrasettimanale, ed è stata una scelta davvero azzeccata: niente code, poche persone, silenzio e calma per godere a pieno dell’esperienza, che coinvolge tutti sensi, in un’immersione non solo attraverso la vista del mondo acquatico, ma anche con i suoni che lo animano, con le vasche tattili e le aree aperte dove è avvolti dall’odore salmastro del mare.

Ci sarebbero un fiume di parole da spendere  in merito alla giornata trascorsa ma cercherò di essere sintetica. Partiamo con la descrizione del percorso.
Nella prima sala, rinominata Pianeta Blu, uno spettacolare video immersivo ci anticipa la filosofia e l’intento dell’intero percorso, attraverso un coinvolgente storytelling audiovisivo, per proseguire poi, passando dai divertenti cavallucci marini, alla nuova scenografia del Cilindro delle Murene, una grande vasca mediterranea che viene svelata poco a poco agli occhi incantati del pubblico, stupendolo coi suoi 6 metri di altezza.

Si passa poi dalla Laguna delle sirene facendo la conoscenza  dei simpatici e buffi lamantini, con l’ultimo nato Tino, per giungere nella Baia degli squali, dove si è accolti da un portale a effetto olografico che anticipa l’emozione della vista della grande vasca dedicata ai predatori del mare: ammiriamo squali grigi, zebra, nutrice e pesci sega.
L
‘Acquario offre anche la possibilità ai bambini dai 7 ai 13 anni di vivere l’esperienza di una “Notte con gli squali” (una volta al mese per un massimo di 35 ragazzi). Per ulteriori informazioni clicca qui.

Proseguendo si incontrano due novità multimediali.
La prima è 
la sala Abissi VR, ammirare le profondità degli abissi, grazie a un’applicazione di realtà virtuale: 8 postazioni, accessibili a un pubblico dai 5 anni in su con un biglietto a parte (3 Euro per gli adulti e 2 Euro per i ragazzi) acquistabile direttamente all’ingresso della sala.
La seconda è
 il “Fish making”: 3 postazioni di gioco con 9 console, dove poter creare il proprio pesce ideale e immergerlo in una vasca virtuale.
A completare l’offerta multimediale,
 la nuova App multilingua (italiano, inglese, francese) gratuita.

Si prosegue nelle due aree dell’Isola delle foche e del Fiume dei piranha, per poi approdare nel Regno dei ghiacci: qui troviamo non solo gli amatissimi pinguini ma anche creature antartiche che costituiscono una delle eccellenze dell’Acquario, unico in Europa a ospitare pesci provenienti dalle acque del polo sud.

Dimostrazione delle abilità dei delfini

Arriviamo poi in un’area semi aperta, nel Padiglione Cetacei, dove tutti i giorni alle 12.00 e alle 16.15 si può assistere a una piccola lezione informativa e a una dimostrazione da parte dello staff delle abilità di questi splendidi mammiferi: bambini ma anche adulti sono letteralmente impazziti per ogni salto e ogni evoluzione dei simpatici delfini.

Dopo una breve sosta al nuovo Tender Bar, con prezzi onesti e personale davvero cordiale, e una tappa al Gift Shop, si arriva al Padiglione delle Biodiversità. La prima area è denominata Blue Safari, con la Vasca tattile dove è possibile accarezzare le socievoli razze, proseguendo poi la Laguna indo-pacifica, le Foreste tropicali, e l’area che ci porta nelle Rotte dei Tropici.
Qui si può osservare un divertente vasca per i più piccoli, con un pannello che riporta tutti i personaggi dell’amatissimo film di animazione Alla ricerca di Nemo: i bambini possono giocare a individuare nella vasca i beniamini del cartone animato come Branchia, Dora e naturalmente il protagonista Nemo.

Tunnel che accompagna nelle grandi vasche subacquee dei delfini

Lasciata quest’area si scende al al piano inferiore, dove si arriva nella parte dell’Acquario che più abbiamo amato: attraverso un suggestivo tunnel vetrato lungo circa 15 metri ci si immerge nella della vita acquatica dei i delfini, fino ad arrivare in una grandissima area con visione subacquea della vasca: ci sono delle postazioni dove sedersi e guardare i delfini danzare e, grazie a un’ulteriore installazione interattiva, ascoltare la loro “voce”, unica per ogni individuo. Indimenticabile.

Lasciando a malincuore questa zona, si passa dalle vasche del Rio delle Amazzoni e facendo un saluto ad un piccolo caimano, per giungere nella sala della Danza delle Meduse, con un il nuovo light design molto scenografico.
Il percorso volge al termine: ci resta il mondo dei coralli con Spongebob dove possiamo ammirare la luminescenza di alcuni di essi: un vero spettacolo della natura.

Mantella dorata, Foresta del Madagascar

Iguana verde, Foreste Tropicali


Consigli pratici e appunti di viaggio

  • Prezzi: Adulti 25 Euro; Ragazzi (4-12) 15 Euro; Bambini (0-3) gratis; sono disponibili pacchetti combinati con altre attrazioni, per dettagli clicca qui
  • Orari: variabili a seconda della stagione, per consultare la scheda orari clicca qui
  • Parcheggi: disponibile un ampia area di sosta a pagamento (2euro/h)
  • In auto: l’uscita consigliata per chi arriva al parco in auto è Genova Ovest; seguire poi le indicazioni stradali e in pochi minuti arriverete all’Acquario
  • In treno: stazione Genova Piazza Principe
  • Passeggini: per chi ha i bambini piccoli è possibile visitare comodamente l’Acquario col passeggino, essendo disponibili ascensori

La nostra valutazione

Come avrete capito dall’articolo, siamo rimasti entusiasti di questa giornata all’Acquario di Genova.

La struttura è ben organizzata sotto ogni punto di vista, con un occhio attento al confort del visitatore e alla qualità del servizio, assolutamente impeccabile.

Alle famiglie con bambini piccoli come i nostri (22 mesi e 5 mesi) consiglio di arrivare in auto e effettuare la visita con marsupio ergonomico o passeggino e possibilmente in un giorno infrasettimanale di bassa affluenza.

Approvato a pieni voti, parola di mamma!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...